Ci giungono notizie più che confortanti sulla questione “ore di sostegno”. Il MIUR, a fronte dei ricorsi dei genitori coordinati da sensibilMente onlus in collaborazione con l’ABC Sardegna e l’avvocato Giulia Andreozzi, ha incrementato le ore di sostegno in maniera massiccia nei circoli in cui si sono presentati i ricorsi. Per noi è una grande vittoria e tengo a precisare che questo ha una valenza di grande rilevanza. Per prima cosa in Gallura non era mai avvenuto prima che un gruppo di genitori si unissero in una causa amministrativa comune per ottenere diritti per i propri figli disabili; questo dovrebbe servire da monito per le istituzioni essendo ben evidente il messaggio “noi, famiglie ci siamo organizzate…”
Ancora, l’effetto dei ricorsi è stato imprevisto nel senso che il Miur non si è limitato a reintegrare le ore di chi ha presentato ricorso ma ha assegnato ore aggiuntive senza assegnazioni specifiche; questo ha consentito ai DS di distribuire ore di sostegnoa anche a coloro che, in condizioni di carenza, non avevano presentato ricorso. Insomma l’esito è stato che a giovare del coraggio delle famiglie che si sono esposte, sono stati tutti i bimbi disabili e questo ci riempie di gioia e orgoglio.
Famiglie, siamo una forza e dobbiamo averne consapevolezza sempre di più…avanti cosi. Un grazie in particolare all’Abc Sardegna nella persona di Francesca Palmas e all’avvocato Giulia Andreozzi e soprattutto a quelle famiglie che hanno avuto il coraggio di esporsi. Grazie a tutti!

 

Ecco il primo articolo in merito uscito oggi…ne arriveranno altri…

http://www.olbianova.it/volontariato/scuola-tagli-al-sostegno-per-disabili-sensibilmente-si-rivolge-al-tar-e-ritorna-il-servizio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *