Abbiamo iniziato cosi….

http://www.olbia.it/olbia-nasce-sensibilmente-lassociazione-dedicata-allautismo/

Era lo scorso 2 aprile, giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo. In ogni parte del mondo i monumenti si tingono di blu, noi nel nostro piccolo (o piccolissimo) ci siamo presentati al mondo. La volontà di un piccolo gruppo di genitori ha creato un progetto che vuole diventare nel tempo, un mezzo e un fine.  SensibilMente l’abbiamo iniziata noi genitori ma la pensiamo, nel futuro, gestita da loro, i nostri figli. Un mezzo per raggiungere il fine dell’integrazione e dell’orgoglio di essere autistici….perchè non si smette mai di esserlo e allora bisogna trasformare quella che oggi è debolezza, in forza e tenacia, in opportunità.

Subito è iniziata la programmazione del primo progetto. “Autismo, oltre la parola” http://sensibilmente.org/portfolio-item/mostra-fotografica-autismo-oltre-la-parola/, è un progetto fotografico in progress…è la prima parte di un progetto più ampio che si dipanerà nel tempo. La mostra è stata allestita in collaborazione con lo studio fotografico glue photography e vede 5 bimbi e un adulto ritratti nella loro quotidianità. La mostra ha avuto circa 500 visitatori tra Olbia e Cannigione…ottimo modo per iniziare a far parlare di noi e di autismo.

Mentre pensavamo a quali strade percorrere, è iniziata la scuola con tutte le sue criticità. Ci sono arrivate valanghe di segnalazioni a confermare una tendenza annunciata: il taglio drastico delle ore di sostegno scolastico. Cosi ci siamo attivati e insieme all’ABC Sardegna e all’Avvocato Giulia Andreozzi e abbiamo coordinato le famiglie nel percorso al ricorso presso il tribunale amministrativo della Sardegna. Gli esiti credo siano conosciuti un po da tutti e li trovate riassunti qui… http://sensibilmente.org/portfolio-item/articoli-sulla-battaglia-di-sensibilmente-onlus/

Dopo l’inizio dell’anno scolastico abbiamo svolto il primo gruppo di auto-mutuo-aiuto per famiglie coordinato dalle Dott.sse Marcella Cabras e Rita Filigheddu. L’argomento era la scuola e le opportunità di inclusione scolastica. Non basterà un appuntamento per sviscerare le dinamiche complesse della scuola, per questo possiamo dire che è stato solo l’inizio…

Purtroppo i nostri incontri si sono svolti un pò quà e un po là…(un ringraziamento particolare è doveroso per Don Andrea Raffatellu che ci ha ospitato più volte) non avendo disponibilità di una sede. Ci siamo rivolti ai nostri amministratori i quali ci hanno risposto “picche”. Cosi siamo andati a cercare i privati e abbiamo avuto risposta dalla Confidi che ha qui ad Olbia un appartamento vuoto, che è stato abbandonato dopo l’alluvione del 18 novembre 2013 e che ha bisogno di qualche lavoretto di ripristino. La Confidi lo ha concesso in uso gratuito a tempo indeterminato a sensibilMente onlus e noi li ringraziamo di cuore per l’opportunità che ci offrono. Ci sarà bisogno di attivare tutte le forze per rendere la nostra sede utile e utilizzabile ma potremo comunque avere un punto di riferimento sul territorio. In progetto c’è il proseguo dei gruppi di auto-mutuo-aiuto per famiglie e l’attivazione dei laboratori per bambini  e ragazzi…e tutto quanto di buono le nostre idee ci porteranno.

Per il periodo natalizio ci siamo attivati nella raccolta fondi “regalo solidale sensibilMente”…la nostra bancarella si è vista un po dappertutto in città, fuori dalle chiese, nei mercatini e in centro…risultato…circa 650 regalini solidali distribuiti per una raccolta di circa 2500 euro…GRAZIE GRAZIE GRAZIE! I vostri soldi devoluti alla causa di sensibilMente andranno a finanziare il ripristino della sede.

Il prossimo 10 gennaio è in programma il seminario “Fare rete – disturbi dello spettro autistico, disabilità e scuola” http://sensibilmente.org/portfolio-item/seminario-fare-rete/. Il seminario nasce dalla necessità più volte esplicitata da molti operatori scolastici, operatori sanitari e famiglie nell’applicazione dei progetti personalizzati per i bambini nello spettro autistico. Laddove il ministero non fornisce adeguato sostegno e formazione, proviamo noi con le nozioni scaturite dalla quotidianità nel funzionamento della rete tra scuola-terapia-famiglia. Il seminario vuole fornire quante più nozioni pratiche possibile per la gestione della rete e per ottimizzarne il risultato. Interverranno operatori e altre associazioni che ci forniranno esperienze e buone prassi da utilizzare con  i nostri bambini. Un grazie sentito va ai relatori che gratuitamente presteranno il loro sapere alla fruizione di chiunque voglia cogliere quest’opportunità.

Insieme a tutto questo c’è stato l’impegno nel seguire alcune vicende singole di famiglie in difficoltà…tra problemi scolastici e problemi burocrati e previdenziali…grazie a sensibilMente onlus una famiglia ha avuto finalmente i sui 3 anni e mezzo di arretrati inps che non volevano arrivare mai! Ci sentiamo orgogliosi di questo e il ringraziamento di queste famiglie ci conferma che la strada intrapresa è quella giusta…

Insomma, in  questi nove mesi di esistenza pensiamo di aver mosso bene i nostri primi passi…

Devo un ringraziamento sentito a tutte le famiglie che ci hanno supportato…quelle stesse che ci hanno dapprima guardato guardinghe e poi hanno capito che l’associazionismo è la vera strada per l’affermazione dei diritti e delle opportunità dei nostri figli, a quelle che hanno esposto i loro figli per la nostra causa comune, a coloro che se anche non partecipano attivamente comunque ci sostengono…ci hanno dato e continuano a darci fiducia…A tutte le famiglie che ancora non si sono unite a  sensibilMente voglio dire che quest’associazione è anche la loro e che sempre troveranno la nostra porta aperta…

Un ringraziamento anche a tutte le associazioni amiche che ci seguono, supportano e simpatizzano per noi; gli argonauti, Abc Sardegna, Diversamente onlus, volontari liberi Piazza di Spagna, gli amici di Nemo, asoociazione auto e moto d’epoca…e molte molte altre…

A tutti noi…un augurio speciale…che il 2015 ci porti tante e più opportunità del 2014…Buon anno nuovo a tutti da sensibilMente onlus.

Veronica Asara – Presidente –

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *